[TEMPO DI BILANCI]

Secondo anno di pandemia, niente era scontato, molto è nato giorno dopo giorno con il confronto, la condivisione e la progettazione in team. E ora dopo ora il 2021 sta finendo.

Cosa mi porto a casa da questo anno così particolare e sfidante?
Tante soddisfazioni dalla pratica del Counseling, la mia professione, la mia scelta di vita, il mio modo di mettere al centro le persone e le aziende, lo strumento che mi permette di esprimere creatività, professionalità, gentilezza e competenza.

Ringrazio il 2021 per tutto quello che mi ha dato nonostante le difficoltà, alle persone che ho incontrato e alle nuove relazioni.

E ora mi preparo ad accogliere il 2022, al proseguimento dei percorsi ancora in corso, ad accogliere nuove persone, nuove aziende e nuove sfide.
#creatività#progetti #2022 #counselingaziendale#smartworking#empowerment#leadership#formazione

[FORMARE RACCONTANDOSI]

2 gruppi, 2 docenze, stessa emozione e passione nel raccontare il Counseling Aziendale.
E’ il secondo anno che con la docenza sul Welfare Aziendale chiudo il percorso annuale in Counseling Aziendale presso la “mia” scuola di Counseling Aspic. Quest’anno in versione doppia, a Roma in presenza e in modalità on line per raggiungere anche le sedi territoriali.

La bellezza del mio modulo è quella che mi permette di portare l’integrazione. Il master in Counseling Aziendale di Aspic permette di acquisire mese dopo mese molte competenze: gestione dei gruppi, vari strumenti di analisi, leadership, intelligenza emotiva, applicazione dell’analisi transazionale nei gruppi e la gestione dei conflitti.

Il modulo di Welfare Aziendale è centrato sul concetto di Benessere Organizzativo ed è una integrazione di tutti i moduli precedenti, permette di unire tutti i pezzi del puzzle.

In aula porto concetti e molti esempi che sono frutto delle mie esperienze con le aziende ed è un po’ come raccontarsi. Quando parlo del mio lavoro mi brillano gli occhi, sento la passione per il mio lavoro, racconto del nostro approccio quando si entra nelle aziende: entrare in punta di piedi, con delicatezza e gentilezza. I/Le counselor sono protatori/trici di cambiamento ed è fondamentale saper attendere i tempi delle persone.

Mi piace vedere nei/lle futuri/e colleghi/e la voglia di diventare i facilitatori/trici per le aziende così che possano creare degli ambienti sani e sicuri dal punto di visto clima, perché solo così migliorano le relazioni, la voglia di crescere e di accettare nuove sfide.
Aspic Roma
#leadership#counselingaziendale#benessereorganizzativo#formazioneaziendale#gentilezza#delicatezza

[MANAGER & LEADER DI PROSSIMITA’]

Desidero riprendere alcune parole di Mariano Corso di circa una settimana fa in un suo post: “[Un equilibrio in cui i manager imparino a sostenere le persone,]… [La sfida è attualissima, le persone sono oggi sottoposte a fortissime tensioni emotive]: … [sostenerle, prendersi cura di loro non è solo l’approccio più giusto, ma anche quello più strategicamente lungimirante!”]

Questo per me è un esempio di Manager e di Leader di prossimità, una persona che nel ricoprire il suo ruolo di guida del team è in grado di prendersi cura, di ascoltare ed accogliere bisogni ulteriori a quelli lavorativi.
Il Manager ed il Leaders di prossimità riescono a stare acconto alle persone, a sostenerle in un’ottica generativa, ovvero creando le condizioni per generare nuove risorse, empowerment e resistenza per affrontare emotività, demotivazione, stress e prevenire il Burnout.

Quali strumenti possono mettere in campo? Ascolto attivo, comunicazione efficace, feedback, empatia, intelligenza emotiva e primi fra tutto la consapevolezza di sé stessi e centratura, stati fondamentali per riconoscere ed accogliere ciò che l’altro o l’altra porta.
#percorsodicounseling#feedabck#intelligenzaemotiva#empowerment

LEADERSHIP, IE & WELFARE

tie-690084_1920

In una indagine condotta da Joshua Freeman è stato studiato il clima aziendale per comprendere se ci fosse o meno un legame con la capacità di intelligenza emotiva dei leader, ed i risultati hanno evidenziato una forte relazione tra emozioni, performance e clima aziendale.

Il clima è una componente essenziale che deve essere presa in considerazione in fase di valutazione del benessere di una organizzazione. Quando si avvia lo studio per la realizzazione di un piano welfare si parte sempre da un’indagine interna, condotta sugli impiegati di un’azienda. I risultati possono costituire un efficace strumento di rilevazione del benessere interno.

Il benessere porta felicità che a sua volta può stimolare la creatività e l’innovazione.

In tutto ciò che ruoli hanno IE, Leadership e Welfare?

Un leader che ha sviluppato un buon livello di IE sa ascolta maggiormente i propri collaboratori, attraverso un ascolto attivo riesce ad accogliere i vissuti personali e le emozioni delle persone, riconoscere i reali bisogni.

Con tali informazioni può essere parte attiva nella redazione di un piano di welfare che li soddisfi.

Un leader con alti livelli IE da solo può essere promotore di benessere del suo Team, con il welfare contribuisce a migliorare la quotidianità dei suoi collaboratori.

In sintesi la creazione del benessere in azienda è il risultato di un lavoro fatto dai leader su se stessi sviluppando l’intelligenza emotiva e supportati da strumenti come il welfare per facilitare il quotidiano dei propri collaboratori.

Un percorso di Counseling aziendale è uno strumento che aiuta i Leader ed i Team a sviluppare l’intelligenza emotiva.

[SMART WORKING & LEADERSHIP]

Nuovi modelli di organizzazione del lavoro comportano cambiamenti anche nella funzione della leadership. Ascolto attivo, fiducia, delega, definizione degli obiettivi, empowerment, competenze fondamentali per i leader al fine di realizzare la modalità di lavoro smart working.

smarworking ascoltoattivo delega empowerment obiettivi leadership leader deborahdemey counselingaziendale

SMART-WORKING-MARKA-kyK--835x437@IlSole24Ore-Web

https://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2019-02-10/non-esiste-smart-working-senza-nuova-idea-leadership-134037.shtml?uuid=ABQVv4RB